Notizie su Malattie Rare e Salute

Notizie dal WEB selezionate dallo Staff di RMR su Medicina, Salute, Genetica, Chirurgia, Malattie Rare, Farmaci, Bioetica e Nuove Tecnologie.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
  
 quotidianosanita.it  18 febbraio 2019

Hiv-Aids. La terapia Tat è un “vaccino terapeutico”

Il vaccino può essere preventivo se dato alle persone sane, o terapeutico, se dato alle persone infettate o ammalate. Il concetto del vaccino terapeutico è molto importante per l’HIV e le associazioni di pazienti e i media potrebbero contribuire a chiarire questo concetto poiché la maggior parte delle persone quando sente la parola vaccino per HIV, pensa subito alla prevenzione. Ma non tutte le ricerche in corso sui vaccini per HIV mirano alla prevenzione

18 FEB - Gentile Direttore,
sono lieta dell’intervento del Presidente di NPS, Margherita Errico, che ringrazio poiché mi permette di chiarire il concetto di vaccino. Il vaccino può essere preventivo se dato alle persone sane, o terapeutico, se dato alle persone infettate o ammalate. Molti vaccini terapeutici sono stati già approvati o sono in valutazione da parte delle agenzie regolatorie USA e Europea; moltissimi sono in fase di sviluppo clinico in molti campi e in tutto il mondo. Esempi sono i vaccini terapeutici contro tumori solidi e del sangue, per l’infezione da herpes ricorrente, HPV, diabete, allergie, dipendenze, ecc.. e anche da HIV. Dal 2010 sono stati pubblicati oltre 800 lavori su vaccini terapeutici e i prodotti in fase di sviluppo sono circa 500.
 

Leggi tutto: Hiv-Aids. La terapia Tat è un “vaccino terapeutico”

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

pharmastar.it

Come gestire il conflitto di interessi in sanità? La proposta di CIPOMO

Si è appena concluso l'incontro dal titolo "La questione del conflitto di interessi in sanità: riflessioni e proposte per un modello virtuoso di integrazione" organizzato e curato da CIPOMO (Collegio Italiano dei Primari Oncologi Medici Ospedalieri) con il Patrocinio del Ministero della Salute.

   Si è appena concluso l’incontro dal titolo “La questione del conflitto di interessi in sanità: riflessioni e proposte per un modello virtuoso di integrazione” organizzato e curato da CIPOMO (Collegio Italiano dei Primari Oncologi Medici Ospedalieri) con il Patrocinio del Ministero della Salute il quale ha messo a disposizione l’Auditorium Piccinno. La giornata ha visto la partecipazione di autorevoli rappresentanti di differenti istituzioni: da Nino Cartabellotta, Presidente della Fondazione GIMBE, a Antonio Messina, Vice Presidente di Farmindustria, da Gianmauro Numico, Vice Presidente CIPOMO, a Massimo Enrico Baroni, Parlamentare e promotore della legge sulla trasparenza.

Leggi tutto: Come gestire il conflitto di interessi in sanità? La proposta di CIPOMO

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

ansa.it

Un chip per scoprire la sindrome di Down dal sangue

Metodo rapido ed economico, potrebbe sostituire l'amniocentesi

Redazione ANSA 5 febbraio 2019 13:35
Un chip permette di riconoscere nel sangue le copie extra del cromosoma 21 e diagnosticare la sindrome di Down in modo non invasivo (fonte: Pixabay)  © Ansa

E' rapido, affidabile, economico e non invasivo: è possibile grazie a un biosensore che nei test sui topi ha permesso di riconoscere la sindrome di Down nel sangue, catturando il cromosoma 21. Se futuri test sull'uomo confermeranno il risultato, l'amniocentesi potrebbe essere sostituita dal nuovo esame non invasivo. Il risultato, descritto sulla rivista Nano Letters, si deve al gruppo dell'università di Pechino guidato da Zhiyong Zhang.

Leggi tutto: Un chip per scoprire la sindrome di Down dal sangue

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

LeScienze.it 15 febbraio 2019

Il sesso biologico influisce sull'evoluzione dei tumori

Il sesso biologico influisce sull'evoluzione dei tumori(© Science Photo Library / AGF)    Il sesso dei pazienti influisce sui tipi di mutazione che caratterizzano un tumore. Questa scoperta va ad aggiungersi a una crescente consapevolezza del fatto che nel cancro il sesso biologico è importante, non solo a causa delle differenze nello stile di vita, ed è un fattore da considerare negli studi clinici e anche in quelli pre-clinicidi Heidi Ledford/Nature  
Il sesso di una persona può influenzare i tipi di mutazioni oncogene sviluppate, secondo un’analisi genomica che si estende a quasi 2000 tumori e 28 tipi di cancro.

I risultati mostrano differenze sorprendenti nelle mutazioni che causano il cancro trovate nelle persone di sesso biologico (cromosomico) maschile rispetto alle persone di sesso biologico femminile, non solo nel numero di mutazioni in agguato nei tumori, ma anche nei tipi di mutazioni.

Leggi tutto: Il sesso biologico influisce sull'evoluzione dei tumori

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

pharmastar.it/

Trattamento dell'ipertensione arteriosa polmonare, su CHEST update delle linee guida con molte novità

  • Venerdi 15 Febbraio 2019


L'American College of Chest Physicians (CHEST) ha annunciato di avere approntato aggiornamenti evidence-based alle linee guida sul trattamento dell'ipertensione arteriosa polmonare (PAH), pubblicate online su “Chest”. In questo documento, si rende noto, 78 raccomandazioni stilate da un gruppo di esperti migliorano gli standard di cura rispetto a quelli stabiliti dall’associazione nella precedente versione del 2014. 

Inoltre, ha spiegato in una nota Deporah Jo Levine, co-presidente della commissione delle linee guida, «è stato creato un algoritmo di trattamento basato sull'evidenza e guidato dal consenso per indirizzare il clinico attraverso un approccio organizzato alla gestione della patologia». 

Leggi tutto: Trattamento dell'ipertensione arteriosa polmonare, su CHEST update delle linee guida con molte...