Notizie su Malattie Rare e Salute

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

pharmastar.it

Sarcoma epitelioide inoperabile, l'Fda approva il tazemetostat

Domenica 26 Gennaio 2020  Redazione

L’Fda ha concesso un'approvazione accelerata al tazemetostat per il trattamento di pazienti adulti e pediatrici di età ≥16 anni con sarcoma epitelioide metastatico o localmente avanzato non idoneo alla resezione completa. Sviluppato dalla biotech americana Epizyme, il farmaco sarà messo in commercio con il marchio Tazverik.
Il sarcoma epitelioide inizia tipicamente nei tessuti molli sotto un'estremità, in genere degli arti superiopri (mano e avambraccio), ma può anche iniziare altrove nel corpo. Epizyme stima che circa 800 pazienti soffrano della malattia negli Stati Uniti, e che circa 300 pazienti saranno idonei al trattamento con il nuovo farmaco.

L'approvazione si basa principalmente sui risultati di una coorte di pazienti con sarcoma epitelioide (coorte 5; n = 62) nello studio di fase II dello studio EZH-202 in corso su un braccio singolo, che ha dimostrato che il trattamento con tazemetostat ha comportato un tasso di risposta oggettiva (ORR) del 15% (n = 9); questo include un tasso di risposta completa dell'1,6% e un tasso di risposta parziale del 13%. Tra i respoider, il 67% ha avuto una durata di risposta (DOR) di ≥ 6 mesi.

"Nonostante i progressi della ricerca, ci sono limitate opzioni terapeutiche per il trattamento di pazienti con sarcoma epitelioide che lottano con alti tassi di recidiva e tossicità associati alle terapie attualmente utilizzate", ha dichiarato in un comunicato stampa il ricercatore dello studio Gary K. Schwartz, primario di ematologia e oncologia della Columbia University e del NewYork-Presbyterian Hospital, vice direttore dell'Herbert Irving Comprehensive Cancer Center, professore di oncologia presso il Columbia University Vagelos College of Physicians and Surgeons. "I dati di tazemetostat della coorte sarcoma epitelioide nella sperimentazione di fase II di Epizyme ne supportano il potenziale di fornire risposte clinicamente significative e durature, e la tollerabilità per i pazienti con sarcoma epitelioide. Questa approvazione rappresenta un importante progresso nel trattamento dei pazienti con sarcoma epitelioide".

Epizyme ha dichiarato che condurrà attività post-marketing, come le valutazioni cliniche di farmacologia, per valutare l'effetto del tazemetostat sulla funzione epatica, nonché l'effetto degli inibitori e degli induttori del CYP3A sul tazeometostat; questo sarà usato per informare gli aspetti della prescrizione di informazioni. La società amplierà inoltre l'arruolamento della coorte 6 dello studio EZH-202 per un totale di ≥60 pazienti con sarcoma epitelioide; la coorte ha arruolato finora 44 pazienti. Questo arruolamento ampliato è previsto per fornire una maggiore esperienza dei pazienti per una potenziale futura inclusione nell'etichetta, ha dichiarato l'azienda.

Il sarcoma epitelioide è una forma rara e aggressiva di sarcoma dei tessuti molli che colpisce comunemente i giovani adulti, Epizyme, lo sviluppatore del tazemetostat, ha dichiarato nel suo documento di briefing alla Fda, ed è spesso diagnosticato in ritardo nella malattia con una prognosi e un tasso di mortalità elevati.

Nello studio multicentrico, open-label di fase II, gli sperimentatori hanno arruolato 62 pazienti con sarcoma epitelioide localmente avanzato o metastatico, il cui tumore mancava di espressione INI1. La mancanza di espressione INI1 permette al modificatore epigenetico EZH2 di agire come driver oncogeno nelle cellule tumorali. Prendendo di mira EZH2, tazemetostat ha il potenziale per bloccare questo processo.

Tra i 62 pazienti, l'età mediana era di 34 anni (range, 16-79), e il 63% erano maschi. Inoltre, il 76% dei pazienti era bianco, e l'11% era asiatico; il 44% aveva una malattia prossimale, il 92% aveva un ECOG performance status di 0 o 1, e l'8% aveva un ECOG performance status di 2. Il 77% dei pazienti ha subito un intervento chirurgico e il 61% ha ricevuto una chemioterapia precedente.

Ulteriori dati hanno mostrato che gli eventi avversi gravi (AA) si sono verificati nel 37% dei pazienti con tazemetostat; gli AA gravi che si sono verificati in ≥3% dei pazienti hanno incluso emorragie, versamenti pleurici, infezioni cutanee, dispnea, dolore e difficoltà respiratorie. Un paziente (2%) ha interrotto in modo permanente il tazemetostat a causa di un AE di umore alterato e nel 34% dei pazienti si sono verificate interruzioni della dose di AE. Gli EA più frequenti che richiedono interruzioni del dosaggio in ≥3% sono stati emorragie, aumento dell'alanina aminotransferasi (ALT) e aumento dell'aspartato aminotransferasi (AST). Le riduzioni di dose correlate all'AE si sono verificate in 1 paziente a causa della diminuzione dell'appetito. Gli EA più comuni (≥20%) sono stati dolore, stanchezza, nausea, diminuzione dell'appetito, vomito e costipazione.

Bibliografia
1. Epizyme Announces U.S. FDA accelerated approval of Tazverik (tazemetostat) for the treatment of patients with epithelioid sarcoma [news release]: Cambridge, MA. Epizyme. Published January 23, 2020. https://bwnews.pr/2GkgLBw. Accessed January 23, 2020.
2. Stacchiotti S, Schoffski P, Jones R, et al. Safety and efficacy of tazemetostat, a first-in-class EZH2 inhibitor, in patients (pts) with epithelioid sarcoma (ES) (NCT02601950). J Clin Oncol. 2019;37(suppl; abstr 11003). doi: 10.1200/JCO.2019.37.15_suppl.11003.
3. Oncologic Drugs Advisory Committee Meeting December 18, 2019 [FDA briefing document] FDA. https://bit.ly/2rPUwQz. Accessed December 18, 2019.
4. Tazemetostat for the treatment of patients with metastatic or locally advanced epithelioid sarcoma who are not eligible for curative surgery [sponsor briefing document]. Epizyme. https://bit.ly/2S6tuiC. Accessed December 18, 2019.

Fonte: pharmastar.it
URL: https://www.pharmastar.it/news/fda/sarcoma-epitelioide-inoperabile-lfda-approva-il-tazemetostat-31176