Notizie su Malattie Rare e Salute

  > Cerca in ReteMalattieRare.it
Notizie dal WEB selezionate dallo Staff di RMR su Medicina, Salute, Genetica, Chirurgia, Malattie Rare, Farmaci, Bioetica e Nuove Tecnologie. 

ansa.it

Nel cervello le radici della pazienza

La scoperta potrebbe portare a nuovi farmaci contro la depressione

Redazione ANSA 30 novembre 202012:17
La pazienza nasce nell'rea del cervello in cui è più attiva la serotonina (fonte: OIST) © AnsaLa pazienza affonda le radici nel cervello: una ricerca condotta sui topi ha individuato l'area cerebrale nella quale è più attiva la cosiddetta 'molecola della felicità', ossia il messaggero delle cellule nervose (neurotrasmettitore) serotonina. La scoperta, pubblicata sulla rivista Science Advances, si deve alla ricerca giapponese dell'Istituto universitario di scienza e tecnologia di Okinawa, coordinata da Katsuhiko Miyazaki.

Conoscere le aree del cervello piu' o meno influenzate dalla serotonina potrebbe avere implicazioni importanti nello sviluppo di nuovi farmaci antidepressivi.

Leggi tutto: Nel cervello le radici della pazienza

Malattie Rare

pharmastar.it

Sindrome di Prader-Willi: studio sul BMJ Open mette in luce bisogno di supporto multidisciplinare alla cura

Venerdi 27 Novembre 2020 Redazione

Una diagnosi che stravolge la vita di tutta una famiglia, riscrivendo le abitudini fuori e dentro le mura di casa. Genitori costretti a cambiare lavoro, se non addirittura a lasciarlo; nuclei familiari isolati, a volte obbligati a pagare di tasca propria per interventi fondamentali per la qualità di vita dei loro figli. Della malattia e della difficoltà quotidiane di chi convive con una diagnosi di sindrome di Prader-Willi si parla poco, soprattutto in questi mesi di emergenza sanitaria.

Ma sono proprio i più fragili a soffrire di più, e non si può lasciarli indietro, come dimostra il primo studio di medicina narrativa mai effettuato su questa patologia condotto da Fondazione ISTUD e promosso da Sandoz, PRAXIS: Prader-Willi Excellence in Care with Story Taking, pubblicato su BMJ Open. Una fotografia che mette in luce le difficoltà ma indica anche le possibili soluzioni: un percorso di cura gestito da un’équipe multidisciplinare e l’organizzazione di attività sportive e sociali.

Leggi tutto: Sindrome di Prader-Willi: studio sul BMJ Open mette in luce bisogno di supporto multidisciplinare...


askanews.it

Fecondazione assistita, oltre 3300 coppie italiane emigrate in Spagna

Nasce GeneraLife, gruppo europeo di centri Pma a guida italiana

Mercoledì 25 novembre 2020 - 12:47
Fecondazione assistita, oltre 3300 coppie italiane emigrate in Spagna Roma, 25 nov. (askanews) – Fecondazione assistita di tipo eterologo, cioè con l’utilizzo di gameti esterni alla coppia, messi a disposizione da donatori o donatrici: dopo le note sentenze della Corte costituzionale, che hanno aperto a questa tecnica dal 2014 anche in Italia, sembra continuino a permanere le difficoltà delle coppie con problemi di infertilità del nostro Paese. O forse, la falsa credenza che altrove sia possibile avere più facile accesso ai trattamenti porta ancora molti pazienti a fare ‘turismo procreativo’, in particolare in Spagna. In parallelo, parecchi centri italiani si sono organizzati utilizzando banche di gameti estere data la carenza, qui in Italia, di donatrici e dunque di strutture per la conservazione degli ovociti.

Leggi tutto: Fecondazione assistita, oltre 3300 coppie italiane emigrate in Spagna