Notizie su Malattie Rare e Salute

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 
| Va' Pensiero

Più trasparenza

A proposito di politiche del farmaco

Numero 838, 24 aprile 2019

 Più trasparenza

  Le politiche del farmaco richiedono trasparenza. Anche la comunicazione ai cittadini. Nella proposta di risoluzione presentata dalla ministra Giulia Grillo, prossimamente discussa all’Assemblea mondiale della Sanità, “trasparenza” è la parola chiave per definire prezzi dei farmaci che siano aderenti ai costi davvero sostenuti e sostenibili per il servizio sanitario. “L’iniziativa assunta dal Ministro della salute italiano è importante, anche nel caso in cui la risoluzione non dovesse passare, perché favorirà una discussione esplicita delle ragioni e degli interessi in campo, e obbligherà i governi a prendere posizione”, commenta Giuseppe Traversa su Ricerca & Pratica.

“La speranza è che l’Unione europea sia convintamente unita a favore. Si tratterebbe di un bel segnale per una Unione europea che sia impegnata a difesa degli interessi dei più deboli in Europa e nel mondo”.
Sarebbe bello anche sul fronte della comunicazione ai cittadini: le nuove terapie generano grandi aspettative ma si rischia di presentare come un sicuro successo delle cure in realtà ancora in fase sperimentale come per esempio le nuove terapie cellulari-geniche in ambito oncologico (CAR-T cell therapies). “Mescolare i piani su quanto è ancora oggetto di sperimentazione con le opzioni terapeutiche che sono già state approvate dalle autorità regolatorie internazionali aumenta ancora una volta il rischio di confusione”, avverte Antonio Addis. “La pratica clinica impara dalla ricerca come evitare gli errori del passato, purtroppo non sempre lo ricorda”.

Su Ricerca & Pratica
L’articolo di Giuseppe Traversa »
L’articolo di Antonio Addis »


Fonte:
URL: https://pensiero.it/va-pensiero