Notizie su Malattie Rare e Salute

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

pharmastar.it

Ipoglicemia grave, l'Fda approva il primo glucagone che può essere somministrato senza iniezione

Giovedi 25 Luglio 2019
  L’Fda ha approvato la polvere nasale a base di glucagone, la prima terapia di questo genere approvata per il trattamento di emergenza dell’ipoglicemia grave che può essere somministrata senza iniezione. Sviluppato da Eli Lilly, il farmaco sarà messo in commercio con il marchio Baqsimi.

  L'ipoglicemia grave si verifica quando i livelli di zucchero nel sangue di un paziente scendono a un livello tale da creare confusione mentale o perdita di conoscenza o soffrire di altri sintomi che richiedono l'assistenza di un'altra persona per il trattamento. 


Tipicamente, l'ipoglicemia grave si verifica in persone con diabete che utilizzano il trattamento con insulina. Baqsimi è approvato per il trattamento dell'ipoglicemia grave in pazienti con diabete di età pari o superiore a quattro anni.

"Le persone che convivono con il diabete sono a rischio che i loro livelli di zucchero nel sangue scendano al di sotto della gamma normale. Ci sono molti prodotti sul mercato per coloro che hanno bisogno di insulina, ma fino ad ora, le persone che soffrono di un grave episodio ipoglicemico hanno dovuto sottoporsi a un'iniezione di glucagone che prima doveva essere mescolato in un processo in più fasi," ha dichiarato Janet Woodcock, direttore del centro della FDA per la valutazione dei farmaci e la ricerca. "Questo nuovo modo di somministrare il glucagone può semplificare il processo, che può essere critico durante un episodio, soprattutto perché il paziente può aver perso conoscenza o può avere un attacco. In queste situazioni, vogliamo che il processo per trattare la persona sofferente sia il più semplice possibile".

Baqsimi, che è una polvere somministrata nel naso, verrà erogato con un dispenser monouso che può essere somministrato a chi soffre di un grave episodio ipoglicemico. Baqsimi aumenta i livelli di zucchero nel sangue stimolando il fegato a rilasciare il glucosio immagazzinato nel sangue. Ha l'effetto opposto di insulina, che abbassa i livelli di zucchero nel sangue.

L'efficacia e la sicurezza di Baqsimi glucagone nasale in polvere per il trattamento dell’ipoglicemia grave è stata valutata in due studi su 83 e 70 adulti con diabete, confrontando una singola dose di Baqsimi a una singola dose di iniezione di glucagone nel causare una risposta all'ipoglicemia indotta da insulina. Baqsimi ha adeguatamente aumentato i livelli di zucchero nel sangue. In uno studio pediatrico su 48 pazienti di età superiore ai quattro anni con diabete di tipo 1, sono stati osservati risultati simili.

Baqsimi non deve essere assunto da pazienti con feocromocitoma, un raro tumore del tessuto della ghiandola surrenale, o da pazienti con insulinoma, un tumore del pancreas.


Fonte: pharmastar.it
URL: https://www.pharmastar.it/news/diabete/ipoglicemia-grave-lfda-approva-il-primo-glucagone-che-pu-essere-somministrato-senza-iniezione-30043