Notizie su Malattie Rare e Salute

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

ansa.it

Si parte dalle supercellule per riscrivere il Dna umano

Per ottenere mini fabbriche per farmaci  

ANSA - Elisa Buson -  02 maggio 2018  20:08
Una cellula immunitaria umana (fonte: NIH Image Gallery) © Ansa

   Sviluppare super cellule umane resistenti ai virus da utilizzare come 'mini-fabbriche' ultra sicure per produrre vaccini e farmaci biologici: è questo l'obiettivo da cui riparte il 'Genome Project-Write' (Gp-write), il grande progetto internazionale lanciato nel 2016, tra speranze e polemiche, per sviluppare le tecnologie necessarie a produrre in laboratorio genomi sintetici, compreso quello umano. Promosso da esperti di prestigiosi istituti, come l'Harvard Medical School e la New York University School of Medicine, il Gp-write conta oltre 200 ricercatori, che il primo maggio si sono riuniti a Boston per discutere la nuova roadmap.


   Come sottolinea Elie Dolgin sul sito della rivista Nature, la sfida è stata notevolmente ridimensionata rispetto all'idea originaria di sintetizzare un intero genoma umano artificiale: considerate le difficoltà, le super cellule indicate inizialmente come uno dei progetti pilota in cantiere, sono diventate la priorità su cui concentrare gli sforzi. 

   Per ottenerle, i ricercatori dovranno ricodificare il Dna, cioè modificare le sequenze di tre 'lettere' che determinano l'inserimento di specifici amminoacidi durante la sintesi delle proteine: modificati questi 'codoni', le cellule parleranno un linguaggio incomprensibile per i virus, che così non potranno più a sfruttare i macchinari cellulari per replicarsi e causare infezione. L'impresa sarà ardua, continua Dolgin su Nature, perché a due anni dal lancio il progetto non ha ancora finanziamenti dedicati.


Fonte: ansa.it
URL: http://www.ansa.it/canale_scienza_tecnica/notizie/biotech/2018/05/02/si-parte-dalle-supercellule-per-riscrivere-il-dna-umano_54884a86-ee86-4a47-a989-7b16d9599219.html