Sessualità e disabilità: oltre gli stereotipi

convegni
Data: 21 Settembre 2019 08:30 - 18:30

Luogo: Auditorium Regina Pacis – Chiesa Madonna della Pace  |  Città: Molfetta

21 settembre 2019
Convegno
Sessualità e disabilità: oltre gli stereotipi
Auditorium Regina Pacis – Chiesa Madonna della Pace – Viale XXV Aprile, Molfetta

Sessualità e disabilità: oltre gli stereotipi Approccio clinico, psicologico e sociale

 

PROGRAMMA
08.30 REGISTRAZIONE PARTECIPANTI
____________________________________________________________________
09.00 INTRODUZIONE E SALUTI:
Tommaso Minervini - Sindaco del Comune di Molfetta.
Domenico Porcelli - Disability manager e vicepresidente nazionale di Mitocon - Insieme per lo studio delle malattie mitocondriali Onlus.
Diletta Rosati - Presidente Contasudinoi Onlus.
____________________________________________________________________
MODERATORI:
Angela Panunzio - Assessore alle Pari opportunità del Comune di
Molfetta.
Vincenza Amato - Insegnante specializzata nel sostegno pedagogico -
didattico, volontaria associazione Mitocon - Insieme per lo studio delle
malattie mitocondriali Onlus.
Vincenzo Tagliente - Medico della Fondazione San Raffaele di Ceglie
Messapica.
____________________________________________________________________
RELAZIONI:
09.30-10.30 “Disabilità e sessualità: tra libertà, leggi e
stereotipi”
Anna Senatore - consulente olistica del benessere e prima operatrice
affettiva, emotiva e sessuale per le persone disabili in Italia (O.E.C.S.).
10.30-10.45 Spazio domande.
__________________________________________________________
10.45-11.45 “La vita sessuale nella disabilità del paziente con
lesioni al midollo spinale”
Vincenzo Tagliente - aiuto dirigente U.O. riabilitazione motoria e
recupero funzionale presso la Fondazione San Raffaele di Ceglie
Messapica (Br).
11.45-12.00 Spazio domande.
____________________________________________________________________
12.00-12.15 COFFEE BREAK
____________________________________________________________________
12.15-12.45 “La sessualità è un diritto anche per le persone
con disabilità”
Ignazio Corelli - avvocato cassazionista, giudice onorario al Tribunale
per i minorenni di Potenza, mediatore familiare e counselor.
12.45-13.00 Spazio domande
____________________________________________________________________
13.00-14.00 “La creazione dell’O.E.A.S. (operatore
all’emotività, all’affettività e alla sessualità”
Max Ulivieri - responsabile in Italia dell’assistenza sessuale. Ideatore e
responsabile del progetto “LoveGiver”.
14.00-14.15 Spazio domande.
__________________________________________

14.15-15.15 PRANZO LIBERO
____________________________________________________________________
15.15-15.45 “Vita affettiva e sessuale del paziente con deficit
psichico”
Claudio D’Attoma - direttore scientifico del convegno, psicologo
clinico, responsabile delle attività riabilitative presso la casa di cura per
disabili psichici Villa Nazareth di Ostuni (Br).
15.45-16.00 Spazio domande.
____________________________________________________________________
16.00-16.30 “Progetto AbbattiTabù. Amore, sesso e disabilità
non sono più un tabù”
Massimo Vergari: psicomotricista e consulente sessuologo alle persone
disabili presso il Dipartimento di medicina fisica e di riabilitazione della
A.S.L. di Lecce.

16.30-17.00
“Sessualità nelle persone con disabilità motoria tra stereotipi e
pregiudizi.”
Serena Grasso: Peer educator progetto “AbbattiTabù”, volontaria del
servizio civile presso l’ufficio integrazione dell’Università del Salento.
17.00-17.30
“Conseguenze psicologiche di stereotipi e pregiudizi legati alla
sessualità nella persona con disabilità. Elementi di intervento.”
Giulia Piraino: psicologa cognitiva e psicoterapeuta cognitivocomportamentale in formazione, collabora con il gruppo di lavoro del
progetto “AbbattiTabù”.
17.30-17.45 Spazio domande.
____________________________________________________________________
17.45-18.00 COFFEE BREAK
____________________________________________________________________
18.00-18.30 Compilazione questionari E.C.M.
18.30 Conclusione dei lavori.
____________________________________________________________________
6
PROFILI RELATORI:
ANNA SENATORE
________________________________________________________________________________
Tra i nostri relatori ci sarà anche Anna Senatore: la prima assistente all'affettività, alla
emotività e alla sessualità per le persone disabili in Italia.
Apriremo il convegno con la visione di un video che ritrae uno degli incontri di Anna
con un disabile di nome Matteo.
Secondo quanto spiegato da Anna, occorre non fraintendere l’uso dell’aggettivo
sessuale accanto alla parola assistente.
L’assistente sessuale non fa sesso con la persona disabile, non sono previsti nè
rapporti completi con lui, nè rapporti orali.
Più che di sessualità Anna ci parlerà di intimità, che è un qualcosa che accade
prima di arrivare ad una pratica sessuale che, come detto, non è prevista.
7
________________________________________________________________________________
VINCENZO TAGLIENTE
________________________________________________________________________________
Conteremo, per il convegno, sulla partecipazione relatori di alto livello, tra cui il Dott.
Vincenzo Tagliente, medico della Fondazione San Raffaele di Ceglie Messapica,
reparto di riabilitazione e recupero funzionale.
Nello specifico il Dottor Tagliente si occupa del trattamento delle disfunzioni erettili
e riproduttive in pazienti con lesioni al midollo spinale (tetraplegici e paraplegici).
Ad oggi ha, sotto cura e trattamento, circa 900 pazienti provenienti da tutta Italia.
Il Dottor Tagliente attraverso l'adozione di speciali tecniche mediche, ha reso padre,
per due volte, un ragazzo paraplegico che era rimasto ferito cadendo da
un’impalcatura.
Persino il Tg2 ha realizzato un servizio sulla bellissima storia d’amore tra questo
ragazzo e la sua attuale compagna, che si è innamorata di lui quando era già
paraplegico.
Una storia d’amore allietata, appunto, dall’insperata nascita di due figli.
Vedremo, durante l’intervento del Dott. Tagliente, il servizio realizzato dal Tg2 e dal
giornalista Daniele Rotondo.
8
________________________________________________________________________________
IGNAZIO CORELLI
________________________________________________________________________________
Ignazio Corelli è avvocato cassazionista e, a partire dal 2018, giudice onorario al
Tribunale per i minorenni di Potenza. E' anche mediatore familiare e counselor.
L’intervento del giudice sarà incentrato su una domanda ovvero se la sessualità può
essere concepita come un diritto per la persona con disabilità.
La sessualità e la libertà di disporne sono due aspetti intimi della persona, valevoli
anche per la persona con disabilità, le cui capacità di agire sono minori.
Il giudice ci spiegherà che cosa è la sessualità, cosa intendiamo con la parola diritto
e infine chi è la persona con disabilità.
Con lui esamineremo la posizione della normativa italiana a tutela della sessualità
delle persone con disabilità.
Vi è, a tal proposito, una prima proposta di legge in Italia che parla di sessualità
assistita per persone con disabilità.
________________________________________________________________________________
MAXIMILIANO ULIVIERI
________________________________________________________________________________
È project manager nel settore del turismo accessibile ai disabili e con la sua
associazione si occupa di promuovere tale forma di turismo in Italia e all'estero.
Cura il portale dell'associazione, occupandosi della creazione grafica, della
gestione e della divulgazione dei contenuti. Presidente e fondatore del Comitato
"Love giver" per l'assistenza sessuale alle persone con disabilità.
È stato relatore, in decine di convegni, sul rapporto tra sessualità, affettività e
disabilità. E’ stato anche docente formatore.
Nel convegno ci parlerà della nascita di una figura specifica per l'assistenza
sessuale in Italia. Ha curato personalmente e in tal senso una proposta di legge che
giace in Parlamento.
________________________________________________________________________________
9
________________________________________________________________________________
CLAUDIO D'ATTOMA
________________________________________________________________________________
Psicologo clinico, riveste il ruolo di Direttore scientifico del convegno.
Lavora presso Villa Nazareth di Ostuni e segue pazienti adulti con disabilità
psichiche.
È responsabile della loro accoglienza e si occupa delle attività cliniche e
riabilitative, offrendo la sua supervisione all'equipe curante.
Lavora anche presso la casa circondariale di Trani dove si occupa dell'osservazione
scientifica delle personalità e del loro trattamento individuale per la riduzione del
potenziale deviante e la prevenzione della recidiva.
Claudio D'Attoma ci parlerà della vita affettiva e sessuale del paziente con deficit
psichico.
10
________________________________________________________________________________
MASSIMO VERGARI
________________________________________________________________________________
Consulente sessuologo per le persone con disabilità presso l'A.s.l. di Lecce con uno
sportello ed un servizio dedicato.
Massimo Vergari compone, insieme ad altri specialisti, il team responsabile del
progetto Abbattitabu' realizzato con un protocollo di intesa tra la A.s.l. di Lecce,
l'Università del Salento e il servizio civile.
Il progetto nasce con l'obiettivo fondamentale di rompere il silenzio che incontrano
le persone con disabilità nella loro sfera affettiva e sessuale.
Protagonisti del progetto sono stati gli studenti universitari disabili che hanno
usufruito di un servizio di consulenza sessuologica.
Spesso si tende a pensare alle persone disabili come delle persone "asessuate",
negando loro una funzione importante per l'equilibrio psicofisico di ognuno, oppure
si tende a trascurare la dimensione della sessualità ritenendola poco importante
rispetto al carico di problemi che ciascuna persona disabile affronta.
Ma prima ancora del diritto alla sessualità, per tutti i tipi di disabilità, bisogna
affermare il diritto all'amore.
Poter fare esperienza della condizione privilegiata di amare e di sentirsi amati, di
provare emozioni, di sperimentare intimità, carezze, baci e affetto, guardando ad
una sessualità il più completa possibile ed inserita in un progetto di vita.
Ecco alcune tra le domande che gli studenti disabili hanno rivolto al consulente
sessuologo:
-Sono un ragazzo di 27 anni, in carrozzina dalla nascita. Provo dei sentimenti per
delle ragazze ma vengo respinto e questo mi fa stare male. Vorrei, solo una volta,
poter uscire e scambiare un bacio.
Ho sentito parlare della figura dell'assistente sessuale ma i miei genitori si oppongono
con forza perché dicono che non è un rapporto di amore naturale e hanno paura
che io possa essere traumatizzato da una simile esperienza.
-Ho 22 anni ed una disabilità motoria, nonostante tutto sono autonomo. Vi chiedo
se le dimensioni dell'organo maschile sono importanti per far godere una ragazza e
11
se la potenza sessuale dell'uomo è in funzione della grandezza del suo organo
genitale.
-Quali sono le posizioni che danno più piacere ad un disabile in carrozzina?
-Sono uno studente disabile, mi capita di avere rapporti sessuali occasionali e vorrei
avere dei consigli per un problema di eiaculazione precoce.
________________________________________________________________________________
SERENA GRASSO
________________________________________________________________________________
Serena Grasso è laureata in scienze politiche e lavora nell’ufficio integrazione
disabili dell’Università del Salento.
Svolge attività di tutoraggio e di supporto allo studio a studenti con disabilità.
È peer educator nel progetto AbbattiTabu’.
Gestisce la pagina Facebook del progetto, pubblica risposte, che elabora con il
gruppo di lavoro, a domande anonime sulla sessualità.
Risponde alle domande, sempre sulla sessualità, imbucate in alcune cassettine
della posta installate presso le sedi dell’Università del Salento.
________________________________________________________________________________
GIULIA PIRAINO
________________________________________________________________________________
Psicologa e psicoterapeuta (indirizzo cognitivo-comportamentale).
Autrice di pubblicazioni e relatrice in numerosi convegni.
Operatrice in vari progetti tra cui “Vacanze in autonomia” per studenti con gravi
disabilità.
Psicologa presso il centro antiviolenza di Lecce.
Ha curato, nell’ambito del progetto AbbattiTabu’, incontri sull’educazione affettiva
e sessuale nelle classi finali delle scuole secondarie.
________________________________________________________________________________

CHI È MITOCON Onlus
Mitocon – Insieme per lo studio e la cura delle malattie mitocondriali
Onlus è stata fondata nel 2007 per volontà di un gruppo di genitori di
bambini affetti da malattie mitocondriali, con l’obiettivo di condividere
conoscenze ed informazioni su queste gravi patologie genetiche.
Nel corso degli anni l’associazione è cresciuta ed è diventata il più
importante punto di riferimento in Italia sulle malattie mitocondriali,
elemento di aggregazione per i pazienti e i familiari e di raccordo con
la comunità scientifica.
Mitocon è membro fondatore di International Mito Patients (IMP), il
network internazionale di associazioni di persone con malattie
mitocondriali che riunisce 14 associazioni in 11 paesi.
Mitocon lavora in rete con le più importanti associazioni e società
scientifiche coinvolte nelle patologie mitocondriali come AIM –
Associazione Italiana di Miologia, ERNDIM - European Research
Network, MMS - The Mitochondrial Medicine Society, SIMMENS – Società
Italiana per lo Studio delle Malattie Metaboliche Ereditarie e lo
Screening Neonatale, SIN – Società Italiana di Neurologia.
Mitocon inoltre fa parte della rete delle malattie rare UNIAMO.
Mitocon – Insieme per lo studio e la cura delle
malattie mitocondriali Onlus
Via Francesco Benaglia 13 - 00153 Roma.
tel. 06 66991333/4 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.mitocon.it

 

 

Luogo
Viale XXV Aprile, 70056 Molfetta BA

 

Google Maps


 

Altre date


  • 21 Settembre 2019 08:30 - 18:30

Powered by iCagenda