Medicina


  • askanews.it

    Roma, al Bambino Gesù lab per studiare epilessia su tessuto cerebrale

    Ricerche congiunte con l'Ebri fondato da Montalcini

    Giovedì 12 dicembre 2019 - 16:17
    Roma, al Bambino Gesù lab per studiare epilessia su tessuto cerebrale

    Roma, 12 dic. (askanews) – Mantenere in vita il tessuto cerebrale asportato dai pazienti con epilessia, per studiare l’origine della malattia e sperimentare nuovi trattamenti terapeutici. Una nuova promettente frontiera della ricerca si apre all’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù grazie alla donazione della Fondazione Giulio e Giovanna Sacchetti, che ha consentito di realizzare per la prima volta in Italia, mediante una collaborazione tra l’Ospedale della Santa Sede e l’European Brain Research Institute (EBRI), la fondazione legata al nome di Rita Levi Montalcini, un laboratorio per lo studio dei tessuti cerebrali umani attraverso una tecnologia innovativa.


  • ansa.it

    La malattia rarissima del sangue che uccide nel 20% dei casi

    E' la porpora trombotica trombocitopenica acquisita

    Redazione ANSA MILANO 12 dicembre 2019 18:39
    La malattia rarissima del sangue che uccide nel 20% dei casi © Ansa

     Nel 2014 si contavano 227 casi in Italia, ma è probabile che si tratti di numeri sottostimati e destinati ad aumentare nel prossimo futuro, nonostante sia una malattia ultra-rara: è la porpora trombotica trombocitopenica acquisita (attp), patologia autoimmune della coagulazione del sangue, che colpisce ogni anno tra 1 e 6 persone per milione. Lo hanno spiegato gli esperti riuniti oggi al Policlinico di Milano in un corso per i giornalisti.


  • ansa.it

    Presto in Italia un nuovo farmaco per una malattia ultrarara sangue

    Indicato per la porpora trombotica trombocitopenica acquisita

    Redazione ANSA MILANO 12 dicembre 2019 18:37
    Cellule del sangue © Ansa

       Una nuova prospettiva di cura si sta per aprire per chi in Italia è affetto da porpora trombotica trombocitopenica acquisita (attp), malattia autoimmune ultrarara della coagulazione del sangue. Dopo essere stato approvato in Europa nel 2018, dovrebbe arrivare nei primi mesi del 2020 in Italia il caplacizumab, il primo trattamento per questa patologia basato sulla tecnologia dei nanoanticorpi. Lo hanno spiegato gli esperti riuniti oggi al Policlinico di Milano per una conferenza.

  • pharmastar.it

    Ipertensione arteriosa polmonare associata a sclerosi sistemica, età fattore predittivo di migliorata sopravvivenza

    Giovedi 12 Dicembre 2019  Nicola Casella

    Tra il 2006 e il 2017, la sopravvivenza dei pazienti affetti da ipertensione arteriosa polmonare associata a sclerosi sistemica (SSc-PAH) è migliorata negli individui di età uguale o inferiore a 70 anni, ma non negli individui di età più avanzata. E’ questo il responso di uno studio recentemente pubblicato su CHEST, che ha individuato nell’età del paziente un fattore predittivo determinante di sopravvivenza. Lo studio ha documentato anche una percentuale significativamente più elevata di pazienti non ultra70enni in trattamento iniziale con terapia di combinazione, un aspetto che dovrebbe essere approfondito in studi ulteriori, atti a verificare l’esistenza di un eventuale rapporto di causalità.

  • ansa.it

    Terapia Car-T in uso contro 2 tumori si conferma efficace

    Tisagenlecleucel promossa nella pratica clinica quotidiana

    Redazione ANSA ROMA 10 dicembre 2019 15:27
    Terapia Car-T in uso contro 2 tumori si conferma efficace © Ansa

     Si conferma efficace la terapia Car-T 'Tisagenlecleucelin', in cui le cellule immunitarie del paziente sono prelevate e ingegnerizzate per divenire armi contro il tumore: è già in uso per il trattamento di due tipi di neoplasia, una degli adulti e una dei bambini, ed ora la sua efficacia è stata provata anche nella realtà clinica, ovvero non solo nelle sperimentazioni controllate in laboratorio ma pure sui pazienti in trattamento reale. Promossa dunque nella pratica clinica reale (in indagini post-vendita), questa terapia Car-T è l'unica in uso sia su bambini e ragazzi con Leucemia Linfoblastica Acuta (LLA) a cellule B, sia su adulti con Linfoma diffuso a grandi cellule B (DLBCL), diventati resistenti alle altre terapie, o nei quali la malattia è ricomparsa dopo le cure. È l'annuncio positivo di Novartis in occasione del 61/mo meeting annuale della American Society of Hematology (ASH).
  • Scoperto il gene architetto del volto umano

    Apre una nuova prospettiva dell'evoluzione

    Redazione ANSA 04 dicembre 2019 23:49
    Scoperto il gene architetto del volto umano (fonte: Pixabay) © Ansa

     Scoperto il gene architetto del volto umano: è il risultato di un processo analogo a quello dell'addomesticazione degli animali e il risultato cambia letteralmente le prospettive dell'evoluzione. Partita dallo studio di due malattie genetiche, la ricerca è pubblicata sulla rivista Science Advances ed è nata dalla collaborazione fra Istituto Europeo di Oncologia (Ieo) e Università Statale di Milano. Hanno partecipato anche le Università di Barcellona, Cantabria, Colonia e Heildelberg, e l'Irccs Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo. "Il processo di self-domestication coinciderebbe con l'emergere dell'essere umano che oggi anatomicamente conosciamo", ha osservato il coordinatore della ricerca Giuseppe Testa, direttore del Laboratorio di Epigenetica delle Cellule Staminali dello Ieo, docente di Biologia molecolare all'Università di Milano e direttore del centro di Neurogenomica dello Human Technopole.
  • Distrofia di Duchenne, in Italia colpiti oltre 2mila giovani. Per la diagnosi precoce da un anno attivo il progetto PETER PaN

    Da oltre un anno la FIMP promuove il progetto PETER PaN (PEdiatria TEerritoriale e Riconoscimento Precoce Malattie Neuromuscolari) realizzato con il supporto non condizionante di PTC Therapeutics in collaborazione con la Associazione Parent Project APS. I primi risultati dell'iniziativa sono stati presentati in un convegno nazionale al Ministero della Salute.

    Venerdi 6 Dicembre 2019  Redazione

      La Federazione Italiana Medici Pediatri (FIMP) ha presentato a Roma le nuove iniziative per la promozione del riconoscimento precoce delle malattie neuromuscolari. Dopo anni in cui il numero di nuovi casi cresceva del 10% l’anno, nel nostro Paese, le malattie neuromuscolari manifestano attualmente un’incidenza stabile.

    Nonostante ciò, il numero complessivo delle persone interessate da queste gravi patologie, che tipicamente esordiscono in età infantile, è in aumento: questo accade perché le terapie di supporto oggi disponibili stanno aumentando l’aspettativa di vita di chi ne è affetto. Nella Distrofia di Duchenne, ad esempio, che nel nostro Paese colpisce circa 2mila persone, la sopravvivenza è quasi raddoppiata negli ultimi anni.

  • agi.it

    Il farmaco per il diabete che si assume solo una volta a settimana

    Arriva anche in Italia Semaglutide, rimborsato dal servizio sanitario nazionale

    16:58, 04 dicembre 2019
    farmaco diabete una volta settimana semaglutide

      Buone notizie per gli oltre 4 milioni di italiani con diabete tipo 2. È infatti ora disponibile anche in Italia, rimborsato dal servizio sanitario nazionale, Semaglutide. Si tratta di un farmaco, come riporta una nota della Novo Nordisk, agonista del recettore del GLP-1 di ultima generazione che può essere somministrato per via iniettiva, con una comoda penna pre-riempita, una sola volta a settimana indipendentemente dai pasti. Semaglutide unisce, rispetto ai farmaci disponibili, superiore efficacia nel controllo della glicemia e del peso corporeo a benefici per il cuore e, in ultima analisi, la riduzione del rischio di complicanze del diabete.
  • adnkronos.com

    'Mento asburgico' dei reali colpa delle nozze fra consanguinei

     MEDICINA Pubblicato il: 02/12/2019 20:06
    'Mento asburgico' dei reali colpa delle nozze fra consanguineiKing Charles II of Spain/Don Juan Carreño de Miranda


  • adnkronos.com

    Con il caldo più parti prematuri, a 32 gradi C +5% nascite

     MEDICINA Pubblicato il: 02/12/2019 18:23
    Con il caldo più parti prematuri, a 32 gradi C +5% nascite

    REPARTO DI NEONATOLOGIA DELL' OSPEDALE NIGUARDA

    Insolite conseguenze del riscaldamento globale. In media 25.000 bambini l'anno sarebbero nati prima del termine a causa del caldo, con una perdita di oltre 150.000 giorni di gestazione l'anno solo negli Stati Uniti dal 1969 al 1988. Lo suggerisce uno studio pubblicato su 'Nature Climate Change'. Le temperature elevate possono causare un aumento dei parti nelle giornate torride, con nascite che si verificano anche con due settimane di anticipo. Lo spiegano i ricercatori dell'Institute of the Environment and Sustainability dell'University of California.


  • pharmastar.it

    Narcolessia, quando il sonno è patologico

    Si manifesta attraverso una sonnolenza diurna particolare; chi ne è affetto, nel corso della giornata fa sonnellini brevi e ristoratori, durante i quali spesso sogna, con il rischio di avere subito dopo delle allucinazioni. Parliamo della narcolessia, patologia al centro di un incontro che si è svolto a Bologna.

    Lunedi 2 Dicembre 2019  Redazione

    La narcolessia è una malattia rara e difficile da diagnosticare. Anche se, paradossalmente, i sintomi di questa patologia sono molto semplici da riconoscere, spesso vengono sottovalutati o suggeriscono altre diagnosi.

  • ansa.it

    Robot 'elettricista' cura il cuore dalle gravi aritmie

    Al Mauriziano di Torino Stereotaxis salva vita paziente 65enne

    Redazione ANSA TORINO 02 dicembre 2019  12:04
     © ANSA

      (ANSA) - TORINO, 2 DIC - Si chiama Stereotaxis il robot 'elettricista del cuore' che, all'ospedale Mauriziano di Torino, ha salvato la vita ad un paziente di 65 anni affetto da una grave aritmia cardiaca ventricolare.
    Il sistema è stato utilizzato, per la prima volta in Italia, per una procedura di ablazione.

  • ansa.it

    Parkinson, ultrasuoni 'sparati' sul cervello fermano tremori

    Trial clinico in Italia, bruciano piccolissima regione neurale

    Redazione ANSA ROMA 26 novembre 2019 19:16
    morbo di Parkinson © Ansa

     Una nuova tecnica mininvasiva basata sugli ultrasuoni potrebbe alleviare uno dei sintomi del Parkinson, i tremori. La speranza arriva da un trial clinico condotto presso l'Università dell'Aquila: gli ultrasuoni focalizzati ad alta intensità guidati da risonanza magnetica riscaldano e distruggono un piccolissimo pezzetto di tessuto cerebrale, il talamo, riducendo da subito i tremori, e con una efficacia che perdura a lungo termine.

  • adnkronos.com

    Operato al cervello mentre suona il piano

     MEDICINA Pubblicato il: 16/11/2019 12:21
    Operato al cervello mentre suona il pianoL'équipe multidisciplinare che ha eseguito l'intervento all'ospedale Bufalini di Cesena


  • ansa.it

    Robot contro infezioni in corsia, prima volta in Italia

    Ad Ancona, disinfetta al 99,9% emettendo luce Uv-C

    Redazione ANSA ANCONA 12 novembre 2019 16:33
     © ANSA

    (ANSA) - ANCONA, 12 NOV - Un robot a guida autonoma capace di ridurre drasticamente le infezioni negli ospedali, distruggendo i batteri, anche i più resistenti, ed impedendone la riproduzione. L'innovativo sistema si chiama UVD Robot, progettato e certificato in Danimarca, ed è approdato per la prima volta in Italia. Arrivato in questi giorni ad Ancona, il rivoluzionario robot che garantisce una disinfezione al 99,99% con l'emissione di luce UV-C e interagisce con il personale utilizzando indicazioni vocali, verrà presentato in diverse aziende sanitarie delle Marche e delle regioni limitrofe.


  • ansa.it

    Negli occhi è scritto il rischio di malattie per il cuore

    I cambiamenti delle arterie della retina sono associati all'aumento della pressione

    Redazione ANSA ROMA 11 novembre 2019 15:58
    Studio pubblicato sulla rivista Hypertension dell'American Heart Association © Ansa  Si dice che gli occhi siano la finestra dell'anima. Ma potrebbero anche essere una finestra sul cuore e aiutare a predire il rischio di infarti e ictus. I piccoli vasi sanguigni nella parte posteriore dell'occhio sono infatti influenzati dalla rigidità delle arterie e dall'aumento della pressione del sangue. Queste le conclusioni del più ampio studio in materia, pubblicato sulla rivista Hypertension dell'American Heart Association.


  • ansa.it

    Nasce Conneggs, il primo social network sulla fertilità

    L'ideatrice è tedesca, vive in Italia da 20 anni ed è madre di due bambini nati con tecniche di Pma

    Redazione ANSA ROMA 11 novembre 2019 15:28


  • ansa.it

    La telemedicina piace agli italiani, lo certificano gli endocrinologi

    Ame, la maggior parte degli utenti è donna. La parola più cercata è menopausa

    Redazione ANSA ROMA 07 novembre 2019 18:15
      La telemedicina piace sempre di più agli italiani. Almeno per quanto riguarda le malattie endocrinologiche, che colpiscono oltre 10 milioni di persone, ossia un individuo su sei. Dell'argomento si è parlato al 18/o Congresso nazionale dell'Associazione medici endocrinologi (Ame) che si tiene a Roma dal 7 al 10 novembre, dove sono stati anche presentati i dati dei progetti di telemedicina promossi da Ame, l'Ambulatorio Virtuale ed Endowiki. Due iniziative che contano migliaia di utenti-pazienti e che consentono già di tirare le somme del fenomeno: la maggior parte degli utenti è donna e vive in centro urbano, e 'menopausa' è la parola più cercata su Endowiki, la stessa che è risultata la più digitata su Google lo scorso anno

  • agi.it/salute

    Aids: dopo 19 anni scoperto un nuovo ceppo dell'Hiv. "Virus in continua trasformazione"

    Lo studio, pubblicano sul Journal of Acquired Immune Deficiency Syndrome. "Non c'è motivo di farsi prendere dal panico o addirittura preoccuparsene"


  • adnkronos.com

    17enne dorme quasi 2 mesi, è la sindrome della Bella addormentata

     MEDICINA Pubblicato il: 04/11/2019 14:13
    Immagine di repertorio (Fotogramma) 17enne dorme quasi 2 mesi, è la sindrome della Bella addormentata

    Un sonno profondo e prolungato durato quasi 2 mesi, come nella favola della 'Bella addormentata'. E' l'esperienza di una 17enne colombiana vittima di una malattia rara, la sindrome di Kleine-Levin, conosciuta anche con il nome della fiaba popolare resa celebre dai fratelli Grimm.

    La giovane colombiana Sharik Tovar - come riporta 'Livescience' - ha frequenti episodi di addormentamento prolungato, accompagnati a volte da perdita di memoria.