Notizie su Malattie Rare e Salute

  > Cerca in ReteMalattieRare.it
Notizie dal WEB selezionate dallo Staff di RMR su Medicina, Salute, Genetica, Chirurgia, Malattie Rare, Farmaci, Bioetica e Nuove Tecnologie. 

quotidianosanita.it

Torino. Partorisce con una cisti nella milza di 18 cm. È il secondo caso nel mondo

Il parto è avvenuto al Sant’Anna di Torino. Da letteratura mondiale si tratta del secondo caso di questo tipo di parto spontaneo a termine di gravidanza con esito favorevole per la madre e per il feto. Nel primo caso la cisti era di 13 cm. Le cisti spleniche in gravidanza sono estremamente rare (8 casi descritti finora dalla letteratura scientifica mondiale), gravate da un rischio di elevata mortalità feto neonatale e materna in caso di rottura della cisti.

16 MAG - È nata a 38 settimane, con parto spontaneo, dopo 6 ore di travaglio. Pesa 2990 gr ed in ottime condizioni. È una storia a lieto fine, dunque, quella della ragazza di 22 anni della provincia di Torino, primipara, con una cisti di ben 18 cm. nella milza, in gravidanza. Un evento molto raro che infatti ha richiesto una staffetta medica multidisciplinare degli ospedali Sant’Anna e Molinette della Città della Salute di Torino per salvare la giovane mamma e la neonata.

Leggi tutto: Torino. Partorisce con una cisti nella milza di 18 cm. È il secondo caso nel mondo


pharmastar.it

Osteomielite cronica non batterica pediatrica, nuovi dati di efficacia da pamidronato, da confermare

Mercoledi 15 Maggio 2019  NC

 
  Risultati preliminari di un report pubblicato su The Journal of Rheumatology suffragherebbero l’efficacia di un vecchio bisfosfonato, il pamidronato, nel ridurre, a 2 anni, l’attività clinica e radiologica in pazienti pediatrici con diagnosi di osteomielite cronica non batterica estesa, anche se ci sono stati casi di refrattarietà della condizione di malattia attiva come pure di recidive di malattia dopo remissione documentata nel periodo di osservazione considerato (2 anni).

Se confermati, tali risultati potrebbero gettare nuova luce nel trattamento di questa condizione.

Leggi tutto: Osteomielite cronica non batterica pediatrica, nuovi dati di efficacia da pamidronato, da confermare

Infermieri e medici correi se somministrazione del farmaco è sbagliata: agli uni tocca il controllo sulla bontà delle scelte degli altri

L'infermiere, nel somministrare il farmaco, deve collaborare con il medico e segnalare le eventuali anomalie che sia in grado di riscontrare ma secondo la Cassazione (sentenza 20270/2019) il medico di riferimento deve essere strutturato e non può essere uno specializzando o appartenente ad un altro reparto. LA SENTENZA

15 MAG - L’infermiere che somministra un farmaco e si rende conto che il dosaggio è sbagliato non può eseguire pedissequamente ciò che è scritto sulla ricetta, ma deve interpellare il medico. Quest'ultimo tuttavia non può essere uno specializzando non in possesso di tutte le informazioni necessarie a comprendere e in caso correggere l’errore, ma deve essere un medico strutturato del reparto interessato.
 
A indicarlo è la Corte di Cassazione (IV sezione penale) che con la sentenza 20270/2019 ha annullato la sentenza della Corte di Appello a cui l’ha rinviata in altra composizione per rivedere alla luce di una serie di principi giurisprudenziali – sia in diminuzione che in peggioramento – le pene inflitte agli imputati.

Leggi tutto: Infermieri e medici correi se somministrazione del farmaco è sbagliata: agli uni tocca il...


aboutpharma.com

Malattie genetiche rare: Ptc Therapeutics “premia” due progetti italiani

L’azienda ha assegnato un fondo da 545 mila dollari per la ricerca sulla distrofia muscolare di Duchenne. Fra le proposte, arrivate da dieci Paesi, selezionate quelle di Simpe (Società medici pediatrici), Università di Messina e Karolinska Institutet di Stoccolma

di Redazione Aboutpharma Online  >15 maggio 2019
malattie genetiche rare

  L’azienda biotech statunitense Ptc Therapeutics assegna un fondo da oltre mezzo miliardo di dollari per la ricerca sulla distrofia muscolare di Duchenne. A beneficiarne tre progetti, di cui due italiani, selezionati fra proposte arrivate da dieci Paesi. Sono stati resi noti oggi infatti i beneficiari del programma “Priority”, lanciato dall’azienda per accelerare i progetti di ricerca sullo screening e la diagnosi precoce della Distrofia Muscolare di Duchenne nei neonati.

Leggi tutto: Malattie genetiche rare: Ptc Therapeutics “premia” due progetti italiani


aboutpharma.com

Tre mosse per adottare un Patient reported outcome

Verificare la portabilità dello strumento, nuovi Prom e fare una ricognizione di ciò che già esiste. Ecco una breve guida per integrare il proprio lavoro con l’utilizzo di un Pro

di Francesca Sofia, Science Compass 15 maggio 2019

    Il titolo è chiaramente provocatorio. Il percorso è tutt’altro che banale, ma un’azienda o un qualunque operatore del sistema salute interessato a integrare il proprio lavoro con l’utilizzo di un Pro ha diverse risorse a cui attingere. Proponiamo qui una sorta di checklist dei principali passaggi da compiere.

Leggi tutto: Tre mosse per adottare un Patient reported outcome