Notizie su Malattie Rare e Salute

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

healthdesk.it

VISTA

In USA è stata approvata la prima iride artificiale

È un dispositivo in silicone su misura che si adatta al colore degli occhi

redazione  12 Giugno 2018 14:36

La nuova tecnologia risolve problemi di salute ma anche estetici reintroducendo nell’occhio il prezioso anello colorato che filtra la luce e caratterizza lo sguardo. Il dispositivo al silicone migliora la vita dei pazienti affetti da aniridia.

L’iride è la parte che rende unici gli occhi di ciascun individuo caratterizzandone lo sguardo. Ma questo anello colorato che circonda la pupilla svolge anche una preziosa funzione per la vista regolando la quantità di luce in entrata. La Food and Drug Administration ha appena approvato la prima iride artificiale, una protesi al silicone su misura prodotta dall’azienda tedesca Human Optics destinata a tutte le persone affette da aniridia (assenza congenita dell’iride) o a tutti gli individui che hanno subito danni permanenti all’iride a causa di incidenti o operazioni chirurgiche.

Leggi tutto: In USA è stata approvata la prima iride artificiale

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

ansa.it

Appello di Bebe Vio al governo, tariffari protesi fermi al '96

Oggi costano di più, bisogna aggiornare i nomenclatori

Redazione ANSA ROMA 11 giugno 2018  10:57
Bebe Vio © ANSA

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

ansa.it

Anticorpi fanno squadra e migliorano risposta anti-malaria

Studio tedesco e canadese scopre capacità sistema immunitario 

Redazione ANSA ROMA 11 giugno 2018  10:03
 © ANSA

(ANSA) - ROMA, 11 GIU - Quando gli anticorpi si legano tra loro e, in sostanza, fanno squadra, riescono a migliorare la risposta immunitaria contro la malaria. Questo è il risultato di una ricerca tedesca e canadese pubblicata su Science che potrebbe contribuire a sviluppare un vaccino più efficace che sia in grado di difendere l'organismo. Lo studio è stato realizzato dal Centro tedesco per la ricerca sul cancro di Heidelberg, in Germania, e dall'Hospital for Sick Children di Toronto, in Canada. Il compito degli anticorpi è di attaccarsi a bersagli specifici sulla superficie dei patogeni in modo che possano bloccare il loro sviluppo e distruggerli. Perché un anticorpo prevenga efficacemente l'infezione, la sua affinità (cioè la forza della sua interazione con l'agente patogeno) è fondamentale. Il sistema immunitario in particolare riesce a moltiplicare quelli con alta affinità per assicurarsi che siano presenti se il corpo viene nuovamente infettato dallo stesso patogeno.

Leggi tutto: Anticorpi fanno squadra e migliorano risposta anti-malaria

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

popsci.it

Super memoria grazie ad un gene

MEDICINA Giu 11,2018

    Avere una memoria di ferro per tutta la vita dipende da un gene. Secondo i ricercatori del Translational Genomics Research Institute (TGen) e della Northwestern University, le persone che nel tempo conservano memoria e capacità di ragionamento hanno infatti una marcia in più di tipo genetico rispetto alla popolazione che invecchia normalmente.

   Recenti studi hanno dimostrato che i “SuperAgers” hanno meno atrofia cerebrale e meno cambiamenti patologici associati al morbo di Alzheimer. Ora, il nuovo studio pubblicato sulla rivista Frontiers in Aging Neuroscience, mostra che gran parte di questo ‘aiutino’ viene fornito da una variazione genetica.

Leggi tutto: Super memoria grazie ad un gene

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

quotidianosanita.it

Farmaci. Biosimilari, equivalenza terapeutica e libertà di scelta del medico. Per Aifa lavoro quotidiano è dare risposta ai pazienti

Fare riferimento a un parere obbligatorio e vincolante, fornito dall’autorità nazionale competente, è una garanzia di uniformità e di accesso equo alle prestazioni, che rassicura medici e pazienti. Trattare con le terapie più appropriate un maggior numero di pazienti e risparmiare risorse da re-investire nell’innovazione e nel sistema, basandosi sulle evidenze scientifiche e sull’esperienza clinica e sempre nel rispetto della libera scelta prescrittiva del medico, è l’obiettivo.

Mario Melazzini

09 GIU - La sfida che il progresso scientifico e tecnologico ci pone oggi, come agenzie regolatorie, nel governare un mondo complesso come quello del farmaco, è coniugare con sempre maggiore efficienza innovazione, accesso alle terapie e sostenibilità.
 
In quest’ottica l’AIFA è chiamata a contribuire alla tutela della salute attraverso i medicinali, a garantire unitarietà ed omogeneità del sistema farmaceutico e a favorire l’equilibrio economico della spesa farmaceutica, requisito fondamentale per contribuire alla sostenibilità del Servizio Sanitario Nazionale.
 
Un Servizio Sanitario Nazionale che non riuscisse a fornire ai i suoi cittadini, a partire dagli indigenti, l’accesso ai farmaci essenziali tradirebbe infatti la sua stessa missione (sancita dalla legge istitutiva del SSN n. 833 del 23 dicembre 1978).

Leggi tutto: Farmaci. Biosimilari, equivalenza terapeutica e libertà di scelta del medico. Per Aifa lavoro...