Notizie su Malattie Rare e Salute

Notizie dal WEB selezionate dallo Staff di RMR su Medicina, Salute, Genetica, Chirurgia, Malattie Rare, Farmaci, Bioetica e Nuove Tecnologie.

RDD2020 

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
rischio sicurezza

quotidianosanita.it

Ema. Non utilizzare il farmaco Picato: “Rischio sviluppo cancro della pelle”

L’Agenzia europea del farmaco raccomanda ai pazienti di smettere di usare il gel per il trattamento della cheratosi attinica della pelle in attesa della conclusione della revisione della sicurezza del medicinale. LA NOTA EMA

17 GEN - L'Agenzia Europea dei Medicinali (EMA) raccomanda ai pazienti di smettere di usare il medicinale Picato (ingenol mebutato), un gel per il trattamento della cheratosi attinica della pelle, mentre continua la revisione della sicurezza del medicinale da parte dell’Agenzia.

Leggi tutto: Ema. Non utilizzare il farmaco Picato: “Rischio sviluppo cancro della pelle”

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Farmaci

adnkronos.com

Allarme superbatteri, con nuovi antibiotici evitabili 3.000 morti l'anno in Italia

 FARMACEUTICA Pubblicato il: 17/01/2020 15:49
Allarme superbatteri, con nuovi antibiotici evitabili 3.000 morti l'anno in Italia

 di Adelisa Maio e Barbara Di Chiara

Allarme superbatteri, un'emergenza sanitaria che potrebbe rientrare grazie a nuovi antibiotici, scongiurando lo spettro di un'era pre-antibiotica. "Già oggi, utilizzando al meglio e più precocemente i farmaci più innovativi, alcuni già esistenti e altri in fase di approvazione, si potrebbe ridurre di un terzo la mortalità da super-batteri nel nostro Paese, salvando 3.000 vite l'anno", sottolinea Matteo Bassetti, professore ordinario di Malattie infettive al Dipartimento di scienze della salute dell’università degli Studi di Genova, presidente della Società italiana terapia antinfettiva (Sita) e del Simposio internazionale "What we need to know for winning the battle against superbugs?", organizzato a Genova dalla Fondazione Internazionale Menarini.

Leggi tutto: Allarme superbatteri, con nuovi antibiotici evitabili 3.000 morti l'anno in Italia

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Sanità

quotidianosanita.it

Se la diagnosi arriva in ritardo l’Asl ha responsabilità solo per l’aggravamento della malattia

Secondo la Cassazione (sentenza 514/2020) le conseguenze dannose sono da valutare con la causalità giuridica: conta la consistenza complessiva, a carico di chi ha commesso l’illecito della percentuale di peggioramento della situazione preesistente. LA SENTENZA.

16 GEN - Il ritardo nella diagnosi di una malattia, se produce danno al paziente, è responsabilità dell’azienda sanitaria nella misura percentuale in cui un intervento tempestivo avrebbe potuto ridurre le conseguenze negative.

Questo il giudizio espresso dalla Cassazione (terza sezione civile, sentenza 514/2020) che ha rigettato il ricorso di un paziente colto da ictus il quale chiedeva il risarcimento del danno patrimoniale, ma che esclusa perché anche senza errore dei medici il paziente - di mestiere falegname - non avrebbe non avrebbe comunque potuto continuare a lavorare per i postumi riconducibili all’ischemia (45%).

Leggi tutto: Se la diagnosi arriva in ritardo l’Asl ha responsabilità solo per l’aggravamento della malattia

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Sanità

adnkronos.com

Aveva l'intestino nel petto, salvato neonato

 MEDICINA Pubblicato il: 17/01/2020 13:16 
Aveva l'intestino nel petto, salvato neonato

Quando è venuto alla luce aveva l'intestino nel petto, perché a causa di un'ernia diaframmatica gli organi addominali stavano dentro il torace. Ma grazie a "un intervento complesso e tra i pochi in Italia, effettuato al Policlinico Santa Maria alle Scotte di Siena", il piccolo è stato salvato dall'équipe di Chirurgia pediatrica dell'azienda ospedaliero-universitaria senese, diretta da Mario Messina, in collaborazione con l'ospedale di Arezzo dove è nato.

Leggi tutto: Aveva l'intestino nel petto, salvato neonato

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Sanità

quotidianosanita.it

Canapa. Ministero della Salute fissa limiti per il Thc negli alimenti

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto ministeriale che fissa i livelli massimi di tetraidrocannabinolo (THC) negli alimenti derivati dalla canapa: semi, farina ottenuta dai semi, olio ottenuto dai semi. IL DECRETO

  16 GEN - Alimenti alla canapa: arrivano i livelli massimi di tetraidrocannabinolo  (THC).

Leggi tutto: Canapa. Ministero della Salute fissa limiti per il Thc negli alimenti