Notizie su Malattie Rare e Salute

Notizie dal WEB selezionate dallo Staff di RMR su Medicina, Salute, Genetica, Chirurgia, Malattie Rare, Farmaci, Bioetica e Nuove Tecnologie.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

cordis.europa.eu

La catena di montaggio del futuro: uno strumento automatizzato per favorire la ricerca nell’ambito della biologia sintetica

Un nuovo strumento di autocomposizione assistita da computer agevolerà la progettazione e la sintesi di strutture del DNA con rapidità ed efficienza.

La catena di montaggio del futuro: uno strumento automatizzato per favorire la ricerca nell’ambito della biologia sintetica

Leggi tutto: La catena di montaggio del futuro: uno strumento automatizzato per favorire la ricerca nell’ambito...

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

ansa.it

Anche la zanzara tigre può portare la febbre gialla

Le aree urbane sono adesso più a rischio

Redazione ANSA ROMA 27 settembre 2018 17:00
La febbre gialla causa ogni anno 200 mila casi e 30 mila morti © Ansa    Anche la zanzara tigre (la Aedes albopictus) può diffondere il virus della febbre gialla. Dunque, non c'è più solo la Aedes aegypti a portare la malattia che ogni anno (secondo l'Organizzazione mondiale della Sanità) causa 200mila casi e 30mila morti in tutto il mondo. E' questo il risultato di una ricerca francese e brasiliana dell'Institut Pasteur e dell'Istituto Oswaldo Cruz. I risultati, secondo gli studiosi, sono ancora più allarmanti dato che un gruppo di studiosi brasiliano ha rilevato il virus della febbre gialla in un gruppo di zanzare Aedes albopictus catturate nello stato di Minas Gerais nel 2017.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

pharmastar.it

Trattamento della narcolessia, già approvato in Europa pitolisant sta per sbarcare negli USA

  • Giovedi 27 Settembre 2018

Nuovi dati a più lungo termine – comunicati a Beverly (Massachusetts, USA), durante il 7th International Symposium on Narcolepsy - forniscono ulteriori prove del fatto che il farmaco ‘sperimentale’ pitolisant riduce l'eccessiva sonnolenza diurna (EDS) e la cataplessia in pazienti con narcolessia. 

Pitolisant, prodotto da Harmony Biosciences, rappresenta il primo farmaco nella sua categoria, grazie a un nuovo meccanismo d'azione. In particolare, ha spiegato Jeffrey Dayno, direttore sanitario dell’azienda sviluppatrice del principio attivo, pitolisant «agisce come un selettivo antagonista/agonista inverso del recettore istaminico 3 (H3) che migliora l'attività dei neuroni istaminergici nel cervello, i quali hanno dimostrato di aumentare la vigilanza del paziente e inibire gli attacchi di cataplessia». 

Leggi tutto: Trattamento della narcolessia, già approvato in Europa pitolisant sta per sbarcare negli USA

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

pharmastar.it

Atrofia muscolare spinale, presentato il primo libro bianco. Cambiano gli standard di cura, migliora la diagnosi neonatale

  • Giovedi 27 Settembre 2018 
Presentato a Milano il primo Libro Bianco sull’Atrofia Muscolare Spinale (SMA), una malattia genetica rara che rappresenta la prima causa genetica di mortalità infantile ed è caratterizzata da una grave debolezza muscolare progressiva e debilitante. Si tratta di una malattia invalidante che ha un forte impatto anche sulle famiglie. 

Realizzato da Biogen, azienda fortemente impegnata in ambito neurologico, il Libro Bianco, è titolato “SMA. Il racconto di una rivoluzione” e chiama a raccolta i principali protagonisti della svolta storica in corso in questi anni, per analizzare il percorso che ha cambiato l’evoluzione naturale della malattia. 

Leggi tutto: Atrofia muscolare spinale, presentato il primo libro bianco. Cambiano gli standard di cura,...

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

immediato.net

Nasce sistema informativo delle malattie rare in Puglia: “Ora ridurre i viaggi della speranza”

La Rete Malattie Rare Pugliese è costituita da circa 180 nodi con 6 ospedali accreditati a Presidi della Rete Nazionale (PRN) ed altri 18 ospedali della Rete Regionale Pugliese (RERP) per un totale di 126 Unità Operative coinvolte

Di Redazione 25 settembre 2018 

 “La rete delle malattie rare che la Regione Puglia ha strutturato nell’ultimo periodo ci sta dando molti risultati positivi, innanzitutto quello di avere diminuito fortemente i viaggi della speranza, obiettivo che resta ancora prioritario e che migliorerà ulteriormente quando costituiremo il nuovo polo pediatrico. Mi auguro che il progetto della costruzione di un grande polo pediatrico possa essere per voi il supporto fondamentale, l’idea infatti è quella di acquisire fondi per fare ricerca attraverso una fondazione pubblica privata con specifico riferimento alle malattie rare”.

Leggi tutto: Nasce sistema informativo delle malattie rare in Puglia: “Ora ridurre i viaggi della speranza”