×

Attenzione

EU e-Privacy Directive

Questo sito si serve di cookie per gestire autenticazione, navigazione e altre funzioni. Servendoti del nostro sito acconsenti al collocamento di questo tipo di cookie sul tuo dispositivo.

Visualizza la ns. Informativa Estesa.

Visualizza la normativa europea sulla Privacy.

Visualizza la documentazione GDPR

Hai rifiutato i cookie. Questo diniego può essere revocato.


ansa.it

Senza l'olfatto quasi ogni aspetto della vita è condizionato

Perdita interessa 5% persone, per infezioni, farmaci, Alzheimer

Redazione ANSA ROMA 24 gennaio 2020 13:58
 © ANSA (ANSA) - ROMA, 24 GEN - La perdita del senso dell'olfatto, collegata a diverse malattie, incluse quelle della vecchiaia, condiziona quasi ogni aspetto della vita: dall'inappetenza fino alla rottura delle relazioni sociali. A rivelare gli impatti emotivi e pratici di un problema che potrebbe interessare 5 persone su 100 è uno studio pubblicato su Clinical Otolaryngology.
    I disturbi dell'odorato sono dovuti a molte cause, dalle infezioni delle vie respiratorie a lesioni nervose, da malattie neurologiche come Alzheimer e Parkinson all'effetto collaterale di alcuni farmaci. Ricerche precedenti avevano dimostrato che chi ne soffre "riferisce alti tassi di depressione e ansia, abbiamo quindi voluto sapere di più" sulle conseguenze di un problema che, in misura diversa, "colpisce il 5% della popolazione", spiega il primo autore, Carl Philpott.

I ricercatori della University of East Anglia hanno pertanto intervistato 71 persone tra 31 e 80 anni, afferenti alla clinica Odori e Sapori della James Paget University, a Gorleston-on-Sea, nel Regno Unito.
Ne è emerso che tali pazienti sperimentano problemi di intimità sessuale, perdita di appetito e peso (se non si percepiscono gli odori non si percepiscono neanche i sapori) e sono inoltre esposti a maggiori rischi come mangiare carne andata a male, bere latte acido, non percepire l'odore di una fuga di gas o del fumo di un incendio.
"I partecipanti allo studio avevano perso interesse nella preparazione dei cibi e alcuni hanno detto che erano imbarazzati a cucinare per parenti e amici, con un impatto sulla loro vita sociale".
L'incapacità di collegare gli odori ai ricordi felici era un problema e l'igiene personale era "un grande motivo di imbarazzo, perché non sentono il proprio odore".
Tutti questi problemi hanno portato a rabbia, ansia, frustrazione, isolamento. I ricercatori sperano che i risultati possano "aiutare i medici a offrire migliore comprensione e supporto a questi pazienti".(ANSA).


Fonte: ansa.it
URL: http://www.ansa.it/canale_saluteebenessere/notizie/medicina/2020/01/24/senza-lolfatto-quasi-ogni-aspetto-della-vita-e-condizionato_d851516d-afff-434a-a2c2-3756bdf94d78.html

An unmet need: Patients with smell and taste disorders  https://onlinelibrary.wiley.com/doi/10.1111/coa.13484