×

Attenzione

EU e-Privacy Directive

Questo sito si serve di cookie per gestire autenticazione, navigazione e altre funzioni. Servendoti del nostro sito acconsenti al collocamento di questo tipo di cookie sul tuo dispositivo.

Visualizza la ns. Informativa Estesa.

Visualizza la normativa europea sulla Privacy.

Visualizza la documentazione GDPR

Hai rifiutato i cookie. Questo diniego può essere revocato.
 

Colchicina tra passato presente e futuro: Attualità nel trattamento della febbre mediterranea familiare

webinarFMF3marzo2021
Categoria
Webinar
Data
03/03/2021 18:00 - 19:00

Colchicina tra passato presente e futuro
Attualità nel trattamento della febbre mediterranea familiare

webinar


La febbre mediterranea familiare (FMF) è una malattia genetica autoinfiammatoria caratterizzata da episodi ricorrenti di febbre accompagnata da polisierosite. Il trattamento di base di riferimento è rappresentato dalla colchicina, utilizzata per contrastare gli attacchi infiammatori e prevenire l’amiloidosi, la complicanza più grave. Lo scopo di questo seminario è quello di focalizzare l’attenzione proprio su questa patologia e sulla sua attuale cura, in particolare con colchicina, sul suo razionale terapeutico, gli studi a sostegno e le linee guida, al fine di fornire al medico gli strumenti più adeguati e le conoscenze più avanzate per la pratica clinica.

Responsabile scientifico e moderatore: Antonio Brucato Relatore: Raffaele Manna

Uno dei film più visti della saga 007 è “007 missione Goldfinger" (1964).

Come ricorderete James Bond (Sean Connery) si trova ad affrontare un multimilionario, il ”cattivo” Auric Goldfinger (Gert Fröbe), che vuole annientare la riserva aurea degli Stati Uniti a Fort Knox con una bomba radioattiva, per scombussolare il mercato dell'oro e far di conseguenza aumentare spropositatamente il valore dell'oro da lui posseduto.

Nel nostro caso il dottor Goldfinger è il “buono” della storia: di lui si racconta che, parlando a un congresso medico con diversi colleghi di una sua paziente con FMF, in pericolo di vita a causa di questa patologia, venne a sapere, da uno di questi, che un paziente, curato con la colchicina per la gotta, non aveva più avuto attacchi di FMF. Lui stesso verificò questa osservazione sulle persone che aveva in cura e la sua lettera, dal titolo “Colchicine for Familial Mediterranean Fever”, pubblicata nel 1972 sul New England Journal of Medicine, con cui descrisse i benefici riscontrati nella sua casistica, rimarrà una pietra miliare della storia della medicina, avendo contribuito a restituire la salute a migliaia di pazienti con FMF in tutto il mondo.

Anche oggi la colchicina è il farmaco di prima scelta per la FMF, indicata come tale anche dalle linee guida europee (Eular), sia per i bambini che per gli adulti.

Dell’uso di colchicina nella febbre mediterranea familiare, del suo razionale e dei risultati terapeutici parleremo il 3 marzo, alle ore 18, in un webinar dal titolo: “Febbre mediterranea familiare, il ruolo di colchicina”, che vedrà come relatore uno dei principali esperti italiani di questa patologia, Raffaele Manna, Professore Associato di Medicina Interna, del Centro di Ricerca delle Febbri Periodiche dell’Università Cattolica di Roma.

Modera Antonio Brucato, Professore Associato di Medicina Interna, del Dipartimento di scienze biomediche e cliniche "Luigi Sacco", Università degli Studi di Milano, Ospedale Fatebenefratelli, Milano.


Antonio BRUCATO
Professore Associato di Medicina Interna
Dipartimento di scienze biomediche
e cliniche "Luigi Sacco"
Università degli Studi di Milano
Ospedale Fatebenefratelli, Milano
Raffaele Manna
Professore Associato di Medicina Interna
Centro di Ricerca delle Febbri Periodiche Università Cattolica di Roma


ISCRIVITI ORA AL QUARTO INCONTRO ONLINE





Guarda la registrazione del terzo incontro:
Diagnosi e trattamento della gotta




Il sito Colchicina.eu raccoglie la letteratura e le news più aggiornate su colchicina,
sia in relazione alle attuali indicazioni sia sulle più avanzate prospettive in studio

 

link iscrizione a questo webinar

 
 

Altre date

  • 03/03/2021 18:00 - 19:00

Powered by iCagenda